Cosa c'è nella mente di un Procrastinatore
Cosa c'è nella mente di un Procrastinatore?

Indice

Cosa c’è nella mente di un Procrastinatore? Cosa ho imparato da Tim Urban.

In una battuta: “Nel labirinto di un procrastinatore: dove una ‘Scimmietta della Gratificazione Istantanea’ semina il caos, trasformando progetti ben pianificati in frenetiche corse contro il tempo all’ultimo secondo!”

Chi è Tim Urban?

Tim Urban è un blogger e oratore, noto per il suo sito web “Wait But Why”, dove esplora con umorismo e profondità argomenti complessi come la procrastinazione, la coscienza e la tecnologia futura.

Nella mente di un Procrastinatore – Introduzione

Oggi grazie a Tim Urban ti porto in un viaggio nel cuore oscuro della procrastinazione. Se anche tu, come me, hai mai rimandato un compito fino all’ultimo possibile momento, preparati a sorridere, annuire e avere qualche folgorazione lungo la strada.

Quando la procrastinazione diventa arte

Urban è solito condividere un aneddoto: gli anni dell’università. Racconta di come, con una tesi di 90 pagine da scrivere, avesse tutto l’anno per lavorarci. Suona familiare, vero? Ma, come molti di noi, finisce per non fare nulla per mesi. Il culmine? Scrivere l’intera tesi in un frenetico rush di 72 ore, privo di sonno. Sì, hai letto bene, 72 ore di pura follia creativa!

Tra il serio e l’assurdo

Il bello dei discorso di Urban è il suo umorismo. Racconta di come avesse fantasticato che la sua università lo chiamasse per elogiare la sua tesi come la migliore mai vista. Poi, con un sorriso, rivela che era solo un sogno a occhi aperti. La sua tesi, ammette, era un disastro. Questa autoironia è un tocco di genialità: ci fa ridere, ma ci fa anche riflettere su quanto siamo disposti a ingannarci.

La “Scimmia” nella nostra mente

Tim ha una teoria che chiama “Instant Gratification Monkey”. Secondo lui, nella mente di un procrastinatore ci sono due entità: il “Rational Decision-Maker” e il “Instant Gratification Monkey”. Quando la Scimmia prende il controllo, ecco che iniziamo a rimandare. È una metafora perfetta che descrive il nostro eterno conflitto interiore tra fare ciò che dovremmo e fare ciò che è piacevole sul momento.

Cosa possiamo imparare?

Allora, cosa ho imparato da Tim? Che la procrastinazione è un tratto umano, che può portare a risultati incredibili sotto pressione, ma anche a grossi disastri. Tim ci invita a conoscerci meglio, a ridere dei nostri difetti e, magari, a imparare a gestirli un po’ meglio.

E tu, sei un maestro procrastinatore o hai il tuo “Instant Gratification Monkey” ben sotto controllo? 

eBook inbound marketing per coach e counselor

Lascia un commento

×