Come scoprire il tuo scopo con 5 semplici domande
Come scoprire il tuo scopo con 5 semplici domande

Indice

Come scoprire il tuo scopo con 5 semplici domande, cosa ho imparato da Adam Leipzig.

In una battuta: “Scoprire il segreto di una vita felice e piena di scopo potrebbe essere più facile di ordinare un caffè al bar: basta chiedersi chi sei, cosa ami, e per chi lo fai!”

Chi è Adam Leipzig?

Adam Leipzig è un produttore cinematografico e teatrale, autore ed educatore, noto per aver lavorato in ruoli direttivi in produzioni di alto profilo.

Come scoprire il tuo scopo con 5 semplici domande – Introduzione

Oggi voglio condividere con te qualcosa di davvero speciale: la mia visione sul pensiero di Adam Leipzig. Son sicuro che questa lettura possa cambiare la prospettiva sulla tua vita!

Durante una reunion di ex universitari

Adam Leipzig è a una reunion universitaria, piena di musica e vecchi amici. E poi, la svolta: Leipzig scopre che l’80% dei suoi compagni di Yale, nonostante abbiano successo e ricchezze, sono infelici. Sì, hai capito bene. Persone che hanno (apparentemente) tutto ma si sentono vuote. Sorprendente, vero?

Il segreto di una minoranza felice

Quindi, se 80% sono infelici, chi sono quei 20% soddisfatti della propria vita? Sono coloro che hanno seguito le proprie passioni. Non hanno studiato per un lavoro, ma per amore verso materie come la letteratura o la storia. Vivono vite che non considerano sprecate. Quindi, la passione più che il profitto, sembra essere la chiave della felicità.

Cinque Domande

Leipzig sostiene che trovare il proprio scopo nella vita è più semplice di quanto si pensi. Devi solo rispondere a cinque domande fondamentali:

  1. Chi sei?
  2. Cosa fai?
  3. Per chi lo fai?
  4. Quali sono le necessità e i desideri di queste persone?
  5. E come cambiano loro (e tu) attraverso quello che fai?

Inizia chiedendoti chi sei e cosa ami fare, è da qui che inizia la ricerca del tuo vero scopo.

La mia riflessione

Ascoltando Leipzig, mi sono chiesto: sto davvero seguendo le mie passioni? Sto creando un impatto positivo? A volte siamo così presi dal vivere la vita “giusta” che dimentichiamo di vivere la nostra. Il discorso di Leipzig può essere un campanello d’allarme per chi, in sottofondo, sente un’insoddisfazione in ambito professionale. È tempo di riflettere sul tuo scopo, non domani, ma oggi.

Conclusione

La lezione di Leipzig è chiara (e aggiungo apparentemente banale): la felicità e il senso della vita non sono nascosti in qualche angolo remoto, ma dentro di te, nelle tue passioni e nelle tue azioni quotidiane. Prenditi un momento per riflettere: cosa ti rende veramente felice? E come puoi usare questo per dare un senso alla tua vita e a quella degli altri? Scommetto che la risposta è più vicina di quanto pensi!

eBook inbound marketing per coach e counselor

Lascia un commento

×